stemma del Comune di Novi di Modena stemma del Comune di Novi di Modena stemma del Comune di Novi di Modena mappa del sito
stemma del Comune di Novi di Modena stemma del Comune di Novi di Modena stemma del Comune di Novi di Modena
Comune di Novi di Modena stemma del Comune di Novi di Modena stemma del Comune di Novi di Modena stemma del Comune di Novi di Modena il Comune di Novi di Modena il Comune di Novi di Modena il Comune di Novi di Modena il Comune di Novi di Modena il Comune di Novi di Modena
stemma del Comune di Novi di Modena
stemma del Comune di Novi di Modena
 
 
 
 
 
    esenzione IMU fabbricati inagibili
dove mi trovo: home - servizi ai cittadini - tributi informazioni - esenzione IMU fabbricati inagibili
 

Esenzione IMU fabbricati inagibili
ultime disposizioni ministeriali aggiornate al 20 novembre 2012

Il Ministero dell’Economia e delle Finanze con circolare prot. 25501 del 20 novembre 2012 ha chiarito le modalità di applicazione dell’esenzione IMU per i fabbricati inagibili

Con decreto legge 6 giugno 2012, n.74, modificato con legge 1° agosto 2012, n. 122, è stata disposta per i fabbricati oggetto di ordinanze sindacali, in quanto inagibili totalmente o parzialmente esenzione, l'esenzione IMU (imposta municipale propria) fino alla definitiva ricostruzione e agibilità dei fabbricati stessi e comunque non oltre il 31 dicembre 2014.

Il Ministero dell’Economia e delle Finanze con circolare prot. 25501 del 20 novembre 2012 ha chiarito le modalità di applicazione dell’esenzione, specificando quanto segue:
1. per gli immobili con ordinanza “F” (fabbricati intrinsecamente agibili che non possono essere utilizzati per rischio esterno) e per quelli agibili in “zona rossa” (fabbricati che sebbene agibili non possono essere utilizzati per il divieto di accesso alla “zona rossa”) non spetta l’esenzione ma solo la riduzione al 50% della base imponibile, dalla data dell’evento sismico fino alla data in cui possono essere utilizzati;
2. per gli immobili con ordinanza “B” (fabbricati temporaneamente inagibili) spetta l’esenzione ma limitatamente al periodo che va dall’evento sismico fino alla data di ripristino dell’agibilità, e comunque non oltre il 31 dicembre 2014;
3. per gli immobili con ordinanza “C” (parzialmente inagibili) e per quelli con ordinanza “E” (inagibili) l’esenzione spetta dal 1° gennaio 2012 e fino alla data di ripristino dell’agibilità, e comunque non oltre il 31 dicembre 2014.

L’esenzione opera solo per i fabbricati che siano oggetto di ordinanze sindacali adottate entro il 30 novembre 2012.

Si comunica, infine, che il Ministero dell’Economia e delle Finanze dovrebbe a breve emanare una seconda circolare con riferimento ai fabbricati produttivi per quali non sono state emesse ordinanze sindacali.

   
Novi di Modena - Rovereto sul Secchia - Sant'Antonio in Mercadello
Municipio - Cap 41016 - Piazza 1° Maggio, 26 - tel. 059 6789111 - fax 059 6789290
 
ultimo aggiornamento: 28 novembre 2012 - 11.47